Mtb XC cross country donne Elite campionati mondiali: storia e albo d’oro

I campionati mondiali donne Élite di mtb XC – cross country si sono svolti per la prima volta a Durango (Colorado, USA) nel 1990, esattamente come quelli maschili.

L’americana Juliana Furtado, il cui nome sarebbe poi divenuto un famoso marchio di mountain bike da donna, conquistò il primo iride davanti alle connazionali Sara Ballantyne e Ruthie Matthes.

La stessa Matthes (cinque volte sul podio nella storia dei campionati del mondo XC donne) avrebbe trionfato a Lucca 1991, prima della doppietta europea firmata dalla svizzera Silvia Furst a Bromont 1992 e dall’italiana Paola Pezzo a Métabief 1993.

La Yeti Fro usata da Juli Furtado a Lucca nel 1990 (vitalmtb)

La Yeti Fro usata da Juli Furtado a Lucca nel 1990 (vitalmtb)

Il Nord America ritornò però subito in auge grazie al tris della canadese Alison Sydor (Vail 1994, Kirchzarten 1995 e Cairns 1996), la cui unica sconfitta di peso in quegli anni avvenne da parte dell’azzurra Paola Pezzo alle Olimpiadi di Atlanta 1996.

La Pezzo, prima anche nell’edizione iridata di Château d’Œx 1997 (e poi pure ai Giochi Olimpici di Sydney 2000) non fu però l’unica italiana a salire sul podio mondiale in quegli anni, visti il bronzo di Maria Paola Turcutto nel 1996 e l’argento di Nadia De Negri nel 1997.

Mont Sainte-Anne 1998 incoronò invece la francese Laurence Leboucher prima del bis della spagnola Margarita Fullana ad Åre 1999 e a Sierra Nevada 2000 (con Sydor seconda e Paola Pezzo terza in entrambi i casi).

L’americana Alison Dunlap fu l’unica biker non europea a giungere al trionfo tra il 1997 e il 2010 grazie al primo posto di Vail 2001, mentre la norvegese Gunn – Rita Dahle ruppe il ghiaccio con la medaglia d’oro di Kaprun 2002.

Gunn - Rita Dahle in azione con la maglia della Norvegia (harfagrerittet)

Gunn – Rita Dahle in azione con la maglia della Norvegia

Dopo la parentesi firmata dalla tedesca Sabine Spitz a Lugano 2003, la Dahle avrebbe inanellato un tris di ori fra Les Gets 2004, Livigno 2005 e Rotorua 2006, prima di lasciare spazio alla russa Irina Kalentieva a Fort William 2007 e di nuovo alla solita Fullana a Val di Sole 2008.

Dall’edizione di Canberra 2009 in poi, terminata l’era di dominio delle biker della vecchia generazione (Kalentieva esclusa), si sarebbe assistito alla venuta di nuove specialiste oltre all’arrivo di grandi novità tecnologiche nel settore del cross country.

Dopo il bis proprio della Kalentieva nel 2009, la polacca Maja Wloszczowska avrebbe vinto a Mont Sainte-Anne 2010 prima delle doppiette di Canada e Francia rispettivamente con Catharine Pendrel a Champery 2011 (terza l’italiana Eva Lechner) e Lillehammer 2014 e Julie Bresset a Leogang-Saalfelden 2012 e Pietermaritzburg 2013.

Vallnord 2015 segnò invece un evento unico nella storia del ciclismo donne poiché la vincitrice Pauline Ferrand-Prévot divenne in contemporanea campionessa del mondo di XC – cross country, ciclocross e strada.

Pauline Ferrand - Prévot a Vallnord 2015

Pauline Ferrand – Prévot a Vallnord 2015

Infine a Nové Mesto 2016 trionfò la danese Annika Langvad, specialista delle Marathon, mentre Cairns 2017 ha salutato il tanto agognato primo oro della svizzera Jolanda Neff.

Se fossi appassionato anche al cross country uomini, ti consigliamo di leggere il pezzo dedicato dalla redazione di bicimtbebike.com a storia e albo d’oro campionati mondiali XC uomini.

Albo d’oro campionati del mondo donne XC – Cross Country Senior – Élite

Cairns 2017: 1 Jolanda Neff 2 Annie Last 3 Pauline Ferrand-Prévot

Nové Mesto 2016: 1 Annika Langvad 2 Lea Davison 3 Emily Batty

Vallnord 2015: 1 P. Ferrand-Prévot 2 Irina Kalentieva 3 Yana Belomoyna

Lillehammer 2014: 1 Catharine Pendrel 2 I. Kalentieva 3 L. Davison

Pietermaritzburg 2013: 1 Julie Bresset 2 Maja Wloszczowska 3 Esther Süss

Leogang – Saalfelden 2012: 1 J. Bresset 2 Gunn-Rita Dahle 3 Georgia Gould

Champery 2011: 1 C. Pendrel 2 M. Wloszczowska 3 Eva Lechner

Catharine Pendrel (Canada), due ori mondiali e un bronzo olimpico ai Giochi di Rio 2016 (thestar)

Catharine Pendrel (Canada), due ori mondiali e un bronzo olimpico ai Giochi di Rio 2016 (thestar)

Mont Sainte – Anne 2010: 1 M. Wloszczowska 2 I. Kalentieva 3 Willow Koerber

Canberra 2009: 1 I. Kalentieva 2 Lene Byberg 3 W. Koerber

Val di Sole 2008: 1 Margarita Fullana 2 Sabine Spitz 3 I. Kalentieva

Fort William 2007: I. Kalentieva 2 S. Spitz 3 Jingjing Wang

Rotorua 2006: 1 G. R. Dahle 2 I. Kalentieva 3 Marie-Hélène Prémont

Livigno 2005: 1 G. R. Dahle 2 M. Wloszczowska 3 Petra Henzi

Les Gets 2004: 1 G. R. Dahle 2 M. Wloszczowska 3 Alison Sydor

Lugano 2003: 1 S. Spitz 2 A. Sydor 3 I. Kalentieva

Kaprun 2002: 1 G. R. Dahle 2 Anna Szafraniec 3 S. Spitz

Vail 2001: 1 Alison Dunlap 2 A. Sydor 3 S. Spitz

Sierra Nevada 2000: 1 M. Fullana 2 A. Sydor 3 Paola Pezzo

Åre 1999: 1 M. Fullana 2 A. Sydor 3 P. Pezzo

Mont Sainte – Anne 1998: 1 Laurence Leboucher 2 G. R. Dahle 3 A. Sydor

Château d’Œx 1997: 1 P. Pezzo 2 Nadia De Negri 3 M. Fullana

paola-pezzo-atlanta-1996

Paola Pezzo dopo una vittoria

Cairns 1996: 1 A. Sydor 2 Ruthie Matthes 3 Maria Paola Turcutto

Kirchzarten 1995: 1 A. Sydor 2 Silvia Furst 3 Chantal Daucourt

Vail 1994: 1 A. Sydor 2 Susan DeMattei 3 Sara Ballantyne

Métabief 1993: 1 P. Pezzo 2 Jeannie Longo 3 R. Matthes

Bromont 1992: 1 S. Furst 2 A. Sydor 3 R. Matthes

Lucca 1991: 1 R. Matthes 2 Eva Orvošová 3 S. Furst

Durango 1990: 1 Juliana Furtado 2 S. Ballantyne 3 R. Matthes



Categories: News

Tags: , ,

2 replies

Trackbacks

  1. Campionati mondiali mtb XC-Cross Country uomini: storia e albo d’oro – AtomicBike: Itinerari, allenamento, tecnica bici, ebike, mtb
  2. Lenzerheide 2018, programma mondiali mtb 2018 XCO e DH – AtomicBike: Itinerari, allenamento, tecnica bici, ebike, mtb

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: