Tour de France 2019: il percorso

Tour de France 2019: tappe e percorso

L’edizione 2019 del Tour de France è appena stata presentata dagli organizzatori transalpini e subito si è scatenata la bagarre mediatica sui vari possibili partecipanti e su chi possa essere favorito dal tracciato.

Con partenza da Bruxelles, capitale del Belgio, nella giornata di sabato 6 luglio 2019 e arrivo a Parigi – Campi Elisi durante il pomeriggio di domenica 28 luglio, il percorso della Grande Boucle numero 106 presenta diverse grandi salite, una crono individuale di 27 km e una cronosquadre sempre di 27 km.

Chi vincerà? Qualcuno riuscirà a interrompere il lungo dominio degli uomini Ineos – Sky, fatto di sei vittorie negli ultimi sette anni (poker di Chris Froome, una a testa per Bradley Wiggins e Geraint Thomas e poi… il nostro Vincenzo Nibali)?

Andiamo intanto a scoprire il percorso e le ventuno tappe proposte dall’organizzazione, a cento anni esatti dalla creazione della maglia gialla, indossata per la prima volta dal pioniere del ciclismo Eugène Christophe, trionfatore alla Milano – Sanremo 1910, Parigi – Tours 1920 e secondo al Tour de France 1912 e alla Parigi – Roubaix 1920.

Eugène Christophe (Parigi 1885 - 1970) in maglia gialla dopo la prima tappa del Tour 1919 (cycling-passion.com)
Eugène Christophe (Parigi 1885 – 1970) in maglia gialla dopo la prima tappa del Tour 1919 (cycling-passion.com)

Tappe Tour de France 2019

  • 1a tappa, sabato 6 luglio 2019: Bruxelles – Bruxelles 191 km
  • 2a tappa, domenica 7 luglio 2019: cronosquadre Bruxelles Palazzo Reale – Bruxelles Atomium 27 km
  • 3a tappa, lunedì 8 luglio 2019: Binche – Épernay 214 km
  • 4a tappa, martedì 9 luglio 2019: Reims – Nancy 215 km
  • 5a tappa, mercoledì 10 luglio 2019: Saint-Dié-des-Vosges – Colmar 169 km
  • 6a tappa, giovedì 11 luglio 2019: Mulhouse – La Planche des Belles Filles 157 km
  • 7a tappa, venerdì 12 luglio 2019: Belfort – Chalon-sur-Saône 230 km
  • 8a tappa, sabato 13 luglio 2019: Mâcon – Saint-Étienne 199 km
  • 9a tappa, domenica 14 luglio 2019: Saint-Étienne – Brioude 170 km
  • 10a tappa, lunedì 15 luglio 2019: Saint-Fleur – Albi 218 km
  • riposo martedì 16 luglio 2019
  • 11a tappa, mercoledì 17 luglio 2019: Albi – Tolosa 167 km
  • 12a tappa, giovedì 18 luglio 2019: Tolosa – Bagnères-de-Bigorre 202 km
  • 13a tappa, venerdì 19 luglio 2019: cronometro Pau – Pau 27 km
  • 14a tappa, sabato 20 luglio 2019: Tarbes – Tourmalet Barèges 117 km
  • 15a tappa, domenica 21 luglio 2019: Limoux – Foix Prat d’Albis 185 km
  • 16a tappa, lunedì 22 luglio 2019: Nimes – Nimes 177 km
  • riposo martedì 23 luglio 2019
  • 17a tappa, mercoledì 24 luglio 2019: Pont du Gard – Gap 206 km
  • 18a tappa, giovedì 25 luglio 2019: Embrun – Valloire 207 km
  • 19a tappa, venerdì 26 luglio 2019: Saint-Jean-de-Maurienne – Tignes 123 km
  • 20a tappa, sabato 27 luglio 2019: Albertville – Val Thorens 131 km
  • 21a tappa, domenica 28 luglio 2019: Rambouillet – Parigi Campi Elisi 127 km
Lo sprinter norvegese Alexander Kristoff in trionfo nella volata sui Campi Elisi all'ultimo Tour de France
Lo sprinter norvegese Alexander Kristoff in trionfo nella volata sui Campi Elisi durante l’ultimo Tour de France

Nota sul percorso del Tour 2019

La cronosquadre del secondo giorno potrebbe consentire ad alcuni corridori di avvantaggiarsi già di diversi secondi rispetto ad altri con squadre un po’ meno forti a cronometro e, tra i primi, gli Sky saranno certamente in prima linea.

Poi, dopo un passaggio sul leggendario Muro di Grammont (celeberrimo strappo del Giro delle Fiandre), la sesta frazione vedrà l’arrivo a La Planche des Belles Filles, salita tanto cara agli azzurri Vincenzo Nibali e Fabio Aru nel recente passato.

La gioia di Fabio Aru sul traguardo di La Planche des Belles Filles durante il penultimo Tour de France
La gioia di Fabio Aru sul traguardo di La Planche des Belles Filles durante il penultimo Tour de France

Quindi ci sarà la breve crono di Pau alla tredicesima tappa, seguita dalle due dure giornate sui Pirenei con traguardi posti sul Tourmalet e a Foix Prat d’Albis (4 GPM e 4.700 metri di dislivello).

Le Alpi saranno invece protagoniste con il tappone di Valloire (salite di Vars, Izoard, Lautaret e Galibier, ovvero l’ascesa dove Marco Pantani sferrò l’attacco decisivo a Jan Ullrich al Tour 1998) e con il traguardo di Val Thorens (a quota 2.365 metri di altitudine) durante la penultima giornata.

Tour de France 2019: i favoriti

Chris Froome punterà tutto proprio sul Tour de France, così come il compagno di squadra nonché campione in carica Geraint Thomas.

Al Tour sono attesi Romain Bardet, Nairo Quintana, Thibaut Pinot e Tom Dumoulin, mentre tra gli italiani dovrebbe essere al via Vincenzo Nibali dopo il secondo posto al Giro d’Italia.

Geraint Thomas con la bandiera del Galles sul podio finale dell'ultimo Tour de France
Geraint Thomas con la bandiera del Galles sul podio finale dell’ultimo Tour de France

Non scordandoci delle altre mine vaganti colombiane e di altri possibili outsider, non ci resta che attendere il prossimo 6 luglio e vedere i vari ciclisti all’opera.



Categories: News

Tags: ,

3 replies

Trackbacks

  1. Giro d'Italia 2019: tappe e percorso (partenza a Bologna) - AtomicBike: Itinerari, allenamento, tecnica bici, ebike, mtb
  2. Tour de France 2018: percorso, tappe e favoriti - AtomicBike: Itinerari, allenamento, tecnica bici, ebike, mtb
  3. Film ciclismo e bici: le più belle pellicole

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: