Bike Sharing Milano costi: Ofo, Mobike, BikeMi

Come funziona il bike sharing a Milano e quali sono i costi dei servizi Mobike, Ofo e BikeMi? E per quanto riguarda le App? Esistono inoltre servizi gratis? Andiamo a scoprirlo su bicimtbebike.com

Le discussioni legate al bike sharing a Milano stanno aumentando sempre di più, soprattutto dopo l’arrivo delle aziende cinesi Ofo e Mobike in concorrenza con lo storico servizio BikeMi (a cui si deve la recente introduzione delle bici elettriche).

L’altra tematica sempre calda riguarda invece gli atti di vandalismo e i furti delle bici oltre alle differenze legate alla possibilità di parcheggio tra BikeMi (rastrelliere fisse poste in numerose zone di Milano) e Mobike e Ofo (“free floating”, ovvero parcheggio libero seppur con certe limitazioni).

Andiamo ora a vedere qualche differenza fondamentale tra questi tre servizi di bike sharing a Milano, a partire dalle rispettive tariffe proposte al pubblico.

Bike Sharing Ofo Milano: app gratis e costi noleggio bicicletta

Per poter effettuare il noleggio di una bici Ofo, dovete innanzitutto scaricare l’app gratuita (iOS e Android) e quindi registrarvi attraverso pochi semplici passaggi (numero di cellulare, mail, dati carta di credito).

A questo punto, una mappa indicherà la bicicletta più vicina a voi e, per noleggiarla, dovrete portarvi fisicamente sul posto in modo da sbloccare il lucchetto attraverso l’inquadratura del QR Code oppure digitando il numero di telaio sullo Smartphone.

bike-sharing-ofo-milano

Biciclette Ofo parcheggiate nel centro di Milano

Una volta invece terminato il vostro giro, dovrete riposizionare la bici stabilmente, chiudere il blocco manualmente e infine inviare all’App la conferma di avere concluso il viaggio.

Le bici non possono essere parcheggiate in: parcheggi sotterranei, posti recintati, proprietà private, nei pressi di divieti e di luoghi in cui si rischierebbe di intralciare il traffico.

Prezzi: 0,20 euro per i primi trenta minuti; 0,30 euro per la seconda mezz’ora; 0,50 euro per ogni mezz’ora successiva fino a un totale di 5 euro al giorno.

Bike Sharing Mobike Milano: app gratis e costi noleggio bicicletta

Anche nel caso di Mobike è necessario scaricare l’App (gratis su iOS e Android) e, dopo alcuni veloci passaggi (numero telefono, conferma età superiore ai 16 anni e numero carta di credito), potrete vedere la bici più vicina a voi tramite la mappa.

A questo punto avrete l’opportunità di bloccare il vostro mezzo prescelto per quindici minuti e, quindi, iniziare il vostro itinerario in giro per la città.

Prima di partire per la vostra pedalata, dovrete però toccare “Sbloccare” e inquadrare il QR Code, mentre all’arrivo dovrete chiudere il blocco della ruota posteriore manualmente.

bike-sharing-mobike-milano

Una bici del servizio Mobike presente a Milano

I divieti di parcheggio sono infine i medesimi rispetto a Ofo.

Tariffe: 0,30 euro per ogni mezz’ora. In caso di viaggio inferiore ai trenta minuti verranno comunque pagati trenta centesimi. La cauzione di 1 euro è rimborsabile in qualsiasi momento.

Bike Sharing BikeMi Milano: app gratis e costi noleggio bici ed ebike

Il servizio BikeMi, esattamente come gli altri due, consente di scaricare una App gratuita da iOS e Android, in cui dovrete inserire un nome utente, una password e alcuni dati personali.

Con l’abbonamento annuale riceverete una tessera, grazie a cui sbloccare la vostra bicicletta. Il tempo massimo di noleggio è di due ore e – grande novità – BikeMi è stato il primo servizio a introdurre le bici elettriche (o ebike) all’interno del Bike Sharing milanese.

A fine giro dovrete riportare obbligatoriamente il vostro mezzo in una delle stazioni presenti in città.

Tariffe abbonamenti BikeMi

  • Annuale: 36 euro
  • Settimanale: 9 euro
  • Giornaliero: 4,50 euro

Costi BikeMi per fascia oraria

  • Bici muscolare: gratis nei primi trenta minuti; 0,50 euro per le tre mezze ore seguenti; 2 euro per ogni ora o frazione di ora successiva
  • Bici elettrica: 0,25 euro nei primi trenta minuti; 0,50 euro nella seconda mezza ora; 1 euro nella terza mezza ora; 2 euro nella quarta mezza ora; 4 euro per ogni ora o frazione di ora a seguire
bikemi-milano

Biciclette di BikeMi parcheggiate in una rastrelliera presso una stazione della città meneghina

Per saperne di più e conoscere nei dettagli ogni info sulle varie stazioni di BikeMi presenti sul territorio di Milano, ti consigliamo di visitare il sito BikeMi.

A chi fosse infine interessato a saperne di più sul mondo delle biciclette elettriche a pedalata assistita, ecco a voi il nostro tutorial sulle ebike.

Per trasformare invece la vostra bici muscolare in elettrica, ecco qui l’approfondimento sui kit di conversione per ebike.



Categories: News

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: