SuperEnduro 2018, la finale si tiene a Priero

Dieci anni di SuperEnduro e Dieci anni di Enduro a Priero, dopo anni di campionati regionali e gare di enduro, a Priero (CN) il 2 Settembre si terrà la finale di SuperEnduro, il più importante, famoso, longevo, impegnativo e chi più ne ha più ne metta circuito nazionale italiano di Enduro.

Priero è un piccolo paesino di collina a metà strada tra Torino e il mare molto conosciuto dagli enduristi poiché sono dieci anni che si svolgono gare qui e soprattutto si dice che fu proprio qui che si svolse la prima gara di enduro in Italia!

Le P.S. storiche

In questi anni le prove speciali sono rimaste le stesse, hanno solo cambiato l’ordine.

Visto che non hanno una loro sequenza, io ve le racconto secondo un mio metro di giudizio: dalla più pedalata alla più discesistica.

Cartine Enduro Day 2016 (360Enduro)

Cartine Enduro Day 2016 (360Enduro)

La prima speciale, nonché la più lunga, la più pedalata, la più dura fisicamente e la prima della gara dello scorso anno, si sviluppa sulla collina più a destra di Priero. Per raggiungerla si percorre un primo pezzo di salita su asfalto, non ripida, per poi prendere una strada sterrata sulla destra e salire ancora per un paio di chilometri.
La speciale inizia poco dopo lo scollino e si butta subito in un sentiero stretto nel bosco che continua fino a uno strappo che in gara sembra infinito su strada bianca alla fine del quale si ritorna su un tipico sentiero di collina fino all’arrivo su un prato dove si conclude la prova.

Le due speciali seguenti si prendono proseguendo per 4 km circa lungo l’asfalto già affrontato per raggiungere la speciale 1.
Le speciali 2 e 3 condividono la prima parte che inizialmente si svolge su un sentierino su prato, poi si addentra nel bosco. Le due speciali si dividono circa a un terzo della discesa (la prima si tiene sulla sinistra mentre la seconda sulla destra) su sentieri molto simili con un paio di saltini in particolare quello finale a pochi metri dall’arrivo e di paraboliche in legno che rendono le discese più divertenti.

La P.S. finale è sicuramente la più breve e la più impegnativa sia per la salita corta e molto ripida sia per la tecnicità della prova cronometrata. Si sviluppa interamente nel bosco su un sentiero nervoso che non da tempo di riprendere fiato. Scendendo si incontrano radici, contropendenze, e un paio di paraboliche anche se basse.

Salto finale della PS3 a Priero

Salto finale della PS3 a Priero

Quattro prove speciali per un percorso di circa 32 chilometri, con 1200 metri di dislivello. Purtroppo non ho ancora sentito voci sulla gara di quest’anno ma credo che per l’occasione le prove saranno rese ancora più impegnative….. quindi preparatevi e PEDALARE!!!!!!

Se voleste andare a girare da quelle parti questa è la mia traccia GPS della gara dell’anno scorso.

Se invece cercaste altre gare nazionali di enduro questi sono i link delle prove di Roasio, Coggiola, Oasi Zegna del 4nduro dell’anno scorso che come località si riconfermano anche quest’anno.

Ecco qui infine il calendario completo del circuito regionale 4Enduro Piemonte 2018.



Categories: Enduro

Tags: , ,

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: