Bici a scatto fisso, che cos’è una “Fixed Bike”?

Bici scatto fisso: che cos’è e come è fatta una fixed bike? Prezzi? Con un video della Red Hook Crit

La bici a scatto fisso (detta anche “fixie” o “fixed bike”) è una bicicletta dotata di rapporto fisso e priva del meccanismo di ruota libera. La ruota motrice è dunque collegata al mozzo della ruota attraverso la catena e, a seconda del rapporto impostato, a ogni movimento di una parte corrisponde quello dell’altra.

Le “fixed bike” sono prive di freni ma, agendo in modo opportuno sui pedali, si può rallentare.

NOTA: Vi ricordiamo però che il Codice della Strada (articolo 68, Comma 1) impone per legge la presenza di un impianto frenante e, dunque, è obbligatorio pedalare sulle strade in sella a una bici dotata di freni.

Bici a scatto fisso: com’è fatta?

Come già scritto nell’introduzione, le “fixie” dispongono di un rapporto fisso e perciò hanno una sola corona e un unico pignone, oltre ai seguenti componenti: telaio, forcella, movimento centrale, ruote, coperture, sella, reggisella, manubrio, attacco manubrio e pedali.

Filippo Fortin
Filippo Fortin in azione durante una prova del Criterium Red Hook (Photo: Tornanti.cc)

Qual è la differenza tra Single Speed e “fixed bike”?

Le Single Speed dispongono a loro volta di una sola corona e un solo pignone, ma hanno la ruota libera.

Rapporto: quale mettere sulle “fixie”?

Sulle “fixed bike” vengono solitamente montati rapporti quali il 42/18 o il 42/16, ovvero rapporti dallo sviluppo metrico di circa 5/5,50 metri per ogni pedalata.

Fixed bike: l’utilizzo

Le bici a scatto fisso venivano una volta usate prevalentemente nel ciclismo su pista ma, oggi, sono state rivalutate anche per altri utilizzi.

Chi di voi non ha mai visto per esempio sfrecciare per le strade di Milano, Torino, Roma o qualche altra grande città, un ragazzo giovane sulla sua fiammante “fixie” appena comprata o riverniciata con colori dal gusto un po’ vintage?

Oppure qualche “bike messenger” addetto alla consegna della posta con doti da ottimo scattista?

Si può fare bikepacking su una bicicletta a scatto fisso? Da questa foto si direbbe di sì! (dal portale bikepacking.com)
Si può fare bikepacking su una bicicletta a scatto fisso? Da questa foto si direbbe di sì! (dal portale bikepacking.com)

Le bici a scatto fisso non sono però soltanto mezzi da pista o da città poiché vengono impiegate anche da svariati giovani corridori alla ricerca di miglioramenti riguardanti sia la tecnica (la cosiddetta “pedalata rotonda”) sia la potenza muscolare.

Con la pedalata a scatto fisso vengono infatti messi in moto più gruppi muscolari rispetto alle classiche biciclette e, oltre tutto, nei tratti ad alta velocità si riesce a fare molto fiato.

E poi… nel 2008 è nato l’evento agonistico Red Hook Crit sulle strade di Brooklyn, a cui poi avrebbero fatto seguito tappe anche a Barcellona, Milano e Londra.

Red Hook Criterium

Red Hook è un evento dal grande seguito, ma a causa della mancanza di freni sulle bici sono avvenuti diversi incidenti durante le gare.

Per l’Italia si sono messi in luce diversi corridori sia a livello maschile sia femminile, in primis Ivan Ravaioli, Rachele Barbieri, Filippo Fortin e Maria Vittoria Sperotto, tutti vincitori di tappe della manifestazione (una sorta di vera e propria Coppa del Mondo per “fixed bike”).

Ecco qui il video della Red Hook Crit Milano 2018 (da YouTube, canale Red Hook Crit):

Nella classifica individuale finale possiamo inoltre annoverare i seguenti podi azzurri a livello individuale:

  • 2015: 1 Ivan Ravaioli, 2 Alberto Reati, 3 Fabio Scarazzati
  • 2016: 3 Ivan Ravaioli
  • 2016: 2 Rachele Barbieri
  • 2017: 1 Davide Viganò, 2 Filippo Fortin
  • 2018: 1 Filippo Fortin, 3 Michael Capati

Ecco qui invece i podi dei team italiani nella classifica a squadre, in cui si sono messi in mostra marchi del calibro di Cinelli, Carrera, Supernova e T Red (gli ultimi due da noi visti recentemente presso la fiera CosmoBike Show).

  • 2013 (solo uomini): 2 Iride Demode Squadra Corse, 3 Team Cinelli Milano
  • 2014 uomini: 1 Iride Demode SC, 3 Team Cinelli Chrome
  • 2014 donne: 1 Desgena, 3 Team Cinelli Chrome
  • 2015 uomini: 1 Team Cinelli Chrome, 2 Back2Back Imago, 3 Supernova Factory Team
  • 2016 uomini: 2 Team Cinelli Chrome
  • 2016 donne: 1 WhyBeNormal?, 2 LaClassica Racing Team by SpeedGang
  • 2017 uomini: 2 Cykeln Divisione Corse, 3 Bahumer Racing Team
  • 2017 donne: 2 IRD Carrera Squadre Corse
  • 2018 uomini: 1 IRD Squadra Corse
  • 2018 donne: 3 T Red Factory Racing Team
Rachele Barbieri alla Red Hook
Rachele Barbieri in trionfo durante la tappa di Milano alla Red Hook Crit 2018 (immagine cyclingtips.com website)

Nel 2019 la Red Hook Crit non si svolgerà.

Per maggiori info sui risultati delle singole tappe della manifestazione vi consigliamo di andare sulla pagina Red Hook di Wikipedia.

Per restare invece sempre aggiornati sulle news dagli organizzatori, visitate il sito web Redhookcrit.com.



Categories: Test e Tecnica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: